Il comportamento sociale del cane domestico: un viaggio tra scienza e storie vissute sulla strada

Immagine evento
da EVENTICINOFILI
Organizzato da: Debora Segna
Docente: Roberto Bonanni
Giornate dell'evento
Dal: 24/10/2015 al: 25/10/2015
Grand Hotel Helio Cabala
Via Spinabella 15 Marino, (Roma) - (Lazio)
Vedi mappa ingrandita

Il Dottor Roberto Bonanni, ci illustrerà in questi due giorni di seminario il comportamento del cane domestico, comparando i cani di famiglia con quelli randagi da lui studiati per molto tempo. Durante il seminario saranno presentati dati scientifici ed esperienze di casi che ha seguito nella sua carriera.

Roberto ci parlerà delle complesse ed affascinanti dinamiche che si innescano nella vita di branco selvatico e domestico, le differenze comunicative fra i cani selvatici e quelli domestici (influenzati dall'uomo) e di come i cani abbiano imparato ad adattare il loro comportamento all'interno del gruppo sociale cane-cane e uomo-cane, per cooperare nel modo più equilibrato al fine di salvaguardare la loro esistenza per le generazioni successive.

In questo seminario impareremo a scoprire l'affascinante comunicazione del cane dal punto di vista genetico, ambientale e sociale, quello che hanno perso o acquisito tramite la selezione e la convivenza con l'uomo.

Argomenti del seminario

DOMESTICAZIONE

  • Il dibattito attuale sull’origine del cane, tra genetica e archeologia
  • Domesticazione come processo evolutivo: selezione naturale e artificiale
  • Principali effetti della domesticazione su genetica, morfologia, fisiologia e comportamento
  • Pregi e difetti delle teorie neoteniche
  • Il rinselvatichimento del cane domestico: un processo ontogenetico o evolutivo?
  • Cani domestici e rinselvatichiti: quale terminologia adottare?

L'ORGANIZZAZIONE SOCIALE DEL LUPO, DEI CANI RANDAGI E DEI CANI RINSELVATICHITI

  • Vivere in branco o da soli: fattori che influenzano la diversità dei sistemi sociali osservati nei canidi
  • Comunicazione nel suo contesto: segnali affiliativi e agonistici
  • Relazioni sociali e gestione dei conflitti all’interno del branco: dominanza formale, “stile della dominanza”, tolleranza, uguaglianza, riconciliazione
  • Cosa vuol dire essere un leader? Fattori che influenzano l’acquisizione dello status sociale
  • Non tutti i cani vengono selezionati dall’uomo: regolazione sociale delle attività riproduttive e scelta del partner sessuale
  • Muoversi insieme senza guinzaglio: meccanismi comportamentali, cognitivi e fisiologici che promuovono la coordinazione e la cooperazione
  • Cooperazione nella difesa delle risorse, nella cura della prole e nella caccia
  • La vita politica dei canidi: coalizioni e alleanze all’interno del branco
  • Densità di popolazione, territorialità, comportamenti di marcatura

IL COMPORTAMENTO SOCIALE DEI CANI DI FAMIGLIA

  • Relazioni intraspecifiche: confronto tra cani randagi e cani controllati dall’uomo
  • Influenza del fattore razza sul comportamento sociale intraspecifico
  • Dominanza e metodi coercitivi: come la conoscenza della vita dei cani randagi può contribuire a migliorare il benessere dei cani di famiglia e la qualità della relazione cane-uomo
  • Influenza della domesticazione sulla comunicazione cane-uomo
  • Cooperazione intra e interspecifica
  • Apprendimento sociale intra e interspecifico
  • Attaccamento intra e interspecifico
  • Basi neurofisiologiche delle relazioni affiliative intra e interspecifiche

GESTIONE DEL RANDAGISMO CANINO

  • Aspetti positivi e negativi legati alla presenza di cani randagi sul territorio: cultura, epidemiologia, interazioni con la fauna selvatica e ibridazione cane-lupo
  • Il sovraffollamento dei canili e il benessere dei cani di canile
  • Sopravvivere sulla strada: qualche dato
  • Cenni di dinamica delle popolazioni animali
  • Effetto della sterilizzazione di massa su comportamento, demografia ed evoluzione delle popolazioni di cani randagi
  • Conoscere per migliorare: come avviene la gestione del randagismo attualmente e come si potrebbe modificare in futuro

Il programma si svolgerà in due giornate teoriche, arricchite con tanti video, slide e approfondimenti. L’evento è rivolto a istruttori cinofili, biologi, etologi, zoologi, veterinari, allevatori e appassionati di animali.

A tutti i partecipanti sarà rilasciato l’attestato di partecipazione al seminario.

Email Email di contatto: info@robertobonanni2015.com

Iscriviti ora

Sei un organizzatore di eventi cinofili e cerchi il modo di pubblicizzarli? Oppure sei un appassionato che vuole sempre rimanere informato? O ancora sei un operatore del settore cinofilo o una pensione e vuoi far conoscere la tua attività?

Tag

Ajax Loader Operazione in corso ...